Happy hour al Gordon Bennett Bar

Dal 3 gennaio al 29 marzo, ogni mercoledì e Giovedi sera dalle 18:00 alle 21:00, il bar Gordon Bennett vi offre la sua “Happy hours”:
una bevanda consumata, la seconda offerta su una vasta selezione!

Ogni martedì fino a sabato, serata musicale con il signor Xavier Romero al pianoforte, per momenti di relax.

« Dinner in the Sky » – Yannick Franques

Un posto magico, un luogo di eccezione, un’esperienza … unica!

Dal 7 al 16 luglio 2017, prendetevi il tempo di una cena indimenticabile e godete di una vista indimenticabile del Principato di Monaco.

Dalle terrazze del Casinò di Monte-Carlo, di fronte al mar Mediterraneo,  approfittate della magia della cucina gastronomica a 50 metri di altezza !

Durante 10 giorni, dei Chefs con stelle Michelin da tutto il mondo, tra cui il nostro Chef Yannick Franques, “Meilleur Ouvrier de France” 2004 con stelle, cucineranno davanti a voi, per offrire un momento indimenticabile.

Prenotazione: +00 377 93 10 54 15 – www.dinnerintheskymontecarlo.com

Riserva inizia al tempo dell’ecologia

Con l’installazione di un nuovo punto di ricarica, compatibile con i veicoli Tesla e i numerosi altri costruttori, il vostro hotel 5 stelle La Reserve de Beaulieu desidera dare il benvenuto ai costruttori di veicoli elettrici e facilitare il vostro soggiorno sulla Costa Azzurra.

Questo nuovo servizio, chiavi in mano, assicura i vostri spostamenti in vetture elettriche e vi permette di utilizzare il vostro veicolo come più vi piace, durante la vostra tappa in Costa Azzurra senza dovervi preoccupare di cercare un punto di ricarica.

Affidate le chiavi del vostro veicolo elettrico al nostro personale che controllerà l’allacciamento e lo svolgimento corretto del processo di ricarica. Riprendete, quando volete, il vostro veicolo ricaricato per percorrere le più belle strade della Costa Azzurra, in tutta semplicità.

Il vostro hotel 5 stelle vi accompagna nel vostro compito di eco-cittadino e propone questo nuovo servizio a tutti i conducenti di veicoli elettrici muniti di una presa conforme agli standard europei di cui sono equipaggiate, in particolare, i veicoli Tesla Modello S, Smart ED e l’insieme della gamma Renault ZE.

Mentre la vostra automobile farà il pieno di energia nel nostro garage, potrete serenamente ricaricare le vostre batterie approfittando delle aree benessere e dei numerosi servizi esclusivi presenti a La Reserve de Beaulieu.

« Traveller’s Choice » Tripadvisor 2016

PER LA CATEGORIA – MIGLIOR HOTEL DI FRANCIA
LA RESERVE DE BEAULIEU & SPA RICEVE IL PREMIO
« TRAVELLERS’ CHOICE » DI TRIPADVISOR 2016
NELLA CATEGORIA – MIGLIOR HOTEL IN FRANCIA

Beaulieu sur mer, FRANCIA – 22.01.2016 – L’Hôtel La Réserve de Beaulieu & Spa annuncia in data odierna di essere stato insignito del premio Travellers’™ Choice nella categoria « Miglior hotel in Francia”. L’hotel si piazza 21° su 25 per il 14° anno. TripAdvisor riconosce i migliori stabilimenti nel mondo sulla base di milioni di opinioni raccolte anno dopo anno dai viaggiatori in tutti gli angoli del pianeta. I vincitori sono selezionati in base alle categorie: Miglior hotel, Migliori offerte, Bed and Breakfast, Hotel di lusso, Escapade romantica, Servizi e Piccoli hotel. L’eccezionalità del servizio, il valore vantaggioso e la qualità sono i criteri determinanti per i vincitori del premio Travellers’ Choice.

“Vogliamo congratularci con quegli alberghi che hanno vinto il premio Travellers’ Choice, -dice Barbara Messing, direttore del marketing di TripAdvisor-. Quando i viaggiatori cercano un posto dove stare per il loro prossimo viaggio dovrebbero consultare le pagine di quegli stabilimenti che hanno emozionato milioni di membri nella comunità di TripAdvisor”.

Per consultare la lista completa dei vincitori Travellers’ Choice 2016, visitare
www.tripadvisor.fr/TravellersChoice.
I viaggiatori possono anche seguirli su Twitter digitando l’hashtag
#travellerschoice.

Hôtel La Réserve de Beaulieu & Spa
5 Boulevard du Maréchal Leclerc
06310 Beaulieu-sur-mer
Tel.  +33(0)4.93.01.00.01
reservation@reservebeaulieu.com

Oxyderme al centro benessere di La Réserve

Il centro benessere de La Reserve de Beaulieu propone massaggi classici, con pietre calde o al cioccolato, maschere viso e manicure così come particolari tecniche di rivitalizzazione. Il centro benessere ha ora aggiunto alla sua già vasta gamma di trattamenti, la cura del corpo grazie all’acquisizione del famoso Odxyderme, un nuovo concetto anti invecchiamento a base di puro ossigeno.

Daniela Bela, la direttrice del centro benessere de La Réserve de Beaulieu, ci illustra il funzionamento e gli effetti di questo nuovo trattamento mirato alla rigenerazione cutanea: “Oxyderme, sviluppato negli anni ’90 dalla collaborazione di un team di scienziati tedeschi e italiani, nasce come complemento al trattamento normalmente usato per riparare gravi lesioni cutanee con ossigeno iperbarico. Si tratta di un trattamento naturale al cento per cento poiché si basa sulla applicazione localizzata di ossigeno il cui grado di purezza raggiunge il 98% , non é invasivo e non aggredisce la pelle. Il trattamento consiste nella somministrazione di brevi getti di ossigeno iperbarico la cui forza di penetrazione nella cute viene tenuta sotto controllo da un misuratore. Questo metodo, in combinazione con il trattamento Maria Garland, é ideale per ringiovanire la pelle”.

Il dispositivo é costituito da due tipologie di proiettori gassosi: un diffusore al quarzo per infondere ossigeno sulla superficie della cute e una pistola per instillare ossigeno piú in profondità attraverso i pori. “L’epidermide viene penetrata – spiega Daniela Bela – fino a raggiungere il derma. Questa pistola permette anche l’introduzione idraulica di un acido la cui efficacia é fino a mille volte superiore a qualsiasi altro prodotto. L’acido consente l’idratazione in profondità dell’epidermide cosi come della superficie cutanea, riempie gli spazi intercellulari fornendo idratazione e migliorando al contempo la coesione della pelle. Il risultato é un effetto ‘rimpolpante’ che ridona lucentezza e tono alla cute. Con il tempo, l’elasticità della pelle perde la sua tonicità. Non posso garantire che questo trattamento sostituisca le iniezioni idrauliche di acido vere e proprie ma trattamenti di questo genere, se regolari, mantengono la produzione di collagene e l’elasticità. Questo trattamento dà risultati spettacolari per contrastare le rughe o i disturbi della pigmentazione, come ad esempio le macchie dovute all’età. Risultati altrettanto eccellenti si hanno in tema di alleggerimento delle lentiggini o nel trattamento di pelli leggermente bruciate, nonché sulla pelle del fumatore e sulle pelli danneggiate da metodi abrasivi come i peeling chimici. Oxyderme permette anche di iniettare una lozione che stimoli il bulbo capillare incoraggiandone la crescita. Il risultato è persino più sorprendente!”

I risultati sono visibili. L’epidermide sembra rinascere: le borse sotto gli occhi sono meno accentuate e le piccole pieghe vengono delicatamente riempite. La pelle appare più giovane, luminosa, idratata e nutrita.

Le Spa de l’hôtel la Réserve de Beaulieu
Aperto tutti i giorni.
Bassa stagione: dalle ore 9 alle 19.
Alta stagione: dale ore 9 alle 20.
Tel: 0033 (0)4 93 04 36 50 (Linea diretta)

« Le Bistro de la Réserve »

Negli anni, Jean-Claude Delion ha già dato prova di essere un attento innovatore.

E tali sono i motivi che lo hanno portato, dopo aver acquisito le sottigliezze del mestiere dall’astro nascente della gastonomia Yannick Franques, ad aprire la sua celebrata boutique: un bistro gastronomico.

Sobrio, chic, elegante e conviviale sono le parole che meglio descrivono il suo arredamento.

In aggiunta alla cucina a vista, le pareti sono caratterizzate da una armonica alternanza di bianco e marroncino ramato e le sedute e i divani si attestano su tonalità rosso cognac.

Yannick Franques ha ceduto le redini ad Anne-Sophie Sabini, l’ex braccio destro di Arnaud Donckele, lo chef tre stelle de La Résidence de la Pinède a Saint-Tropez, appartenente anch’essa alla famiglia Delion.

Anne-Sophie mostra una decisa preferenza per le salse e una cucina leggera ed elegante che unisce prodotti locali e sapori baciati dal sole. La sua tecnica é meticolosa e il suo istinto creativo incontestabile.

Tale esperienza é tesa alla creazione di piatti saporiti come le verdure di stagione marinate in olio d’oliva e maggiorana, accompagnate da fritti di acciughe o da terrine di coniglio dal sapore estivo servite con pane tostato come antipasto.

Senza dimenticare le famose mini pizze napoletane con bresaola. Lasciati sedurre dalla vasta scelta di piatti di pesce come il blasonato merluzzo con caviale di aringa. Per la scelta delle carni, pollame in salsa di limone, spinaci alla romana o spalline di agnello con couscous alle mandorle grigliate. Da non tralasciare l’indispensabile tavolata di formaggi e un invitante carrello di dessert. Il tutto a prezzi contenuti.

Tale rinomata cucina é una vera occasione per la clientela del lussuoso hotel cosí come per i visitatori desiderosi di provare la cucina di un grande chef.

Lo stabilimento offre inoltre una confortevole terrazza, riscaldata in inverno.

Per quel che si può dire, la scelta dei vini é altrettanto pregevole: un succulento Chardonnay del dominio di Triennes e un Tour l’évêque (pétale de rose).
Per quel che riguarda i rossi, uno Château des Chaberts, della contea di Var.

Apertura di « La Table de La Réserve »

  • Orario di apertura: 12:00-14:30 – 19:30-21:30
  • Chiusura settimanale martedì e mercoledì

Antipasti a partire da 8 € – 13 € e piatti principali a partire da 25 €.
Tel: +33 493 01 00 01 – La Réserve de Beaulieu & Spa, 5 bld du Maréchal Leclerc, Beaulieu-sur-mer

Yannick Franques la nuova stella

Si potrebbe pensare che Yannick Franques sia nato sotto una buona stella. Il nuovo chef de La Réserve de Beaulieu, situata a pochi passi dal Principato di Monaco, è stato appuntato da Jean-Claude Delion, proprietario del leggendario palazzo, alla guida del locale.

Dopo aver abbandonato una promettente carriera nel calcio a 16 anni, ha deciso di seguire il consiglio materno e di intraprendere la carriera di cuoco. La sua maestria è stata affinata presso i migliori: concludendo il suo apprendistato con nomi illustri della cucina come Alain Ducasse e Christian Constant, ha lavorato nelle cucine dell’Hotel Crillon, in Place de la Concorde a Parigi con Eric Fréchon, il suo precedente direttore, ora chef dell’Hotel Bristol di Parigi.
“Tutto è nato” ricorda Yannick Franques “grazie al mio primo mentore e maestro di apprendistato Joël Girodot de la Tonelle Saintongeaise nell’elegantissimo quartiere di Neuilly-sur-Seine, nella regione dell’altosenna. Joël Girodot è oggi in pensione ma si tiene regolarmente in contatto con quel giovane apprendista che superó il CAP culinario sotto la sua direzione.” Yannick poi assolse il servizio di leva a Parigi presso il Cercle Militaire des armées in qualità di cuoco.

Dopodichè si è affiliato a una piccola impresa a conduzione famigliare facente capo a un amico di Girodot la cui preziosa lista di contatti includeva alcuni fra i piú grandi chef della capitale. “Mi disse: ‘Rimani da noi un anno e ti troveremo un posto presso uno dei miei amici.’” Dopo soli 8 mesi, a Le Doyen (2 stelle Michelin), Yannick Franques è stato insignito come Primo Commis al Crillon sotto la direzione di Christian Constant, amico di Joël Girodot. “Constant mi raccomandó presso il Louis XV, il gioiello della industria ricettiva monegasca, sotto l’egida di Alain Ducasse. Viaggiavo fra Ducasse, Constant ed Eric Fréchon, vecchio assistente del Crillon. Ero a disposizione di tutti questi grandi chef fino a che Eric Fréchon prese su di se la cucina del Bristol di Parigi e mi chiese di essere il suo secondo in plancia. La collaborazione duró 8 anni, durante i quali vinsi il titolo di Meilleur Ouvrier de France (MOF, miglior artigiano di Francia) nel 2004. Non ero molto per l’agonismo non essendo un fan della competizione. Troppo impegnativo. Al Bristol ero uno dei sei secondi ed Eric Fréchon mi ordinó di prenderne parte, mi ci sono messo d’impegno e ci sono riuscito al primo tentativo. Non sentivo la pressione e questo ha reso tutto piú facile.”

È stato nel Principato di Monaco, presso l’hotel Mirabeau, che Franques fu promosso a Chef de Cuisines Executive per la prima volta. Pochi mesi dopo, il Mirabeau fu trasformato in un residence hotel. “È stata una esperienza traumatica” ricorda Franques, “perchè mi sono dovuto trasferire nella regione con moglie e figli. Era il 2007, tre anni dopo aver conseguito il titolo di Meilleur Ouvrier de France. Sono poi venuto a sapere che Château Saint-Martin stava cercando un capo cuoco. Ero uno dei tanti che presentó la domanda. Ho poi saputo che il gruppo mi aveva raccomandato come uno fra coloro che avrebbe potuto restaurare in tre anni lo status di 2 stelle Michelin; dal momento che un anno era già passato, ce l’ho dovuta fare in due soli anni…
A causa di un cambio nella direzione, dopo 6 anni di onorato servizio e collaborazione le nostre strade si sono divise.”

Yannick Franques si e’ poi cimentato in una nuova sfida a Tourettes, Terres Blanches, nella regione di Var gestendo ben 5 ristoranti. “Non c’era la stessa urgenza che avevo provato nel Principato di Monaco. Non c’era nemmeno lo stesso livello di qualità al quale ero abituato. Quindi ho deciso di lasciare non appena se ne è presentata l’opportunità.” Yannick ricorda un incontro che ebbe 3 anni prima con Jean-Claude Delion, il direttore de la Réserve de Beaulieu. “Non decidemmo niente durante il nostro primo incontro perchè volevo rispettare gli altri impegni presi. Sentivo degli obblighi verso château Saint Martin. Volevo fare ancora un pó di strada assieme. La mia decisione di cambiare orientamento è stata facilitata dal fatto che i miei scrupoli non erano piú considerati importanti data la situazione.”

“Jean-Claude Delion capì e rispettó la mia decisione. Ho accettato la sfida nonostante tutto e la situazione non degeneró, ma tutto cambió repentinamente. L’obiettivo di Jean-Claude Delion era la restituzione delle sue due stelle Michelin. Per un impresa simile era una cosa primordiale. La nostra cucina prioritizzava piatti a base di pesce. In ossequio a questo importante attributo della regione e al suo circondario storico, lavoreró alle mie idee in fatto di cucina per i prossimi tre mesi. Inizieremo a servire pietanze gastronomiche a partire da Aprile.”

“Nel frattempo la boutique dell’hotel è chiusa in attesa di essere trasformata in un bistro di classe. Ho tre mesi di tempo per creare il mio menú. In concordanza coi principi che mi hanno garantito le due stelle al Château St Martin, lavoreró personalmente a ogni singolo piatto del menú cosi come in quello à la carte. Avremo anche uno speciale menú di carne. Qui non offriamo cucina molecolare. Amo il gourmet, la cucina borghese, una cucina provenzale borghese. Amo in modo particolare l’olio d’oliva. I miei piatti gourmet saranno principalmente basati sull’olio d’oliva. C’è anche un bistro che abbiamo bisogno di mettere in piedi e far partire. È un posto alternativo. La cucina sarà ‘bistro chic’ ma con semplicità.”

“Per esempio, le verdure saranno servite in una ciotola di legno d’olivo e le carni saranno presentate in tavolette di legno. Prima di tutto ho bisogno di essere affiancato nella mia impresa.”
Yannick Franques intende dare al suo menú un tocco regionale per il ristorante gastronomico Le Restaurant des Rois. Ci sarà questo mitico piatto di resistenza “Le mystère de l’oeuf” una creazione basata su crema di Parmigiano e un tuorlo soffice, servito in una brioche di Parmigiano. La cucina di Yannick Franques è pura armonia, basata principalmente su una tecnica artistica rigorosa e a un incontestabile istinto creativo. Non c’è alcun dubbio che questo pluristellato chef, conosciuto per la sua brillante esperienza, l’inimitabile talento e le innovative composizioni culinarie, spingerà il Restaurant des Rois nel ristretto circolo dei piú prestigiosi ristoranti della regione.

Una nuova sfida attende Yannick Franques. Senza dubbio avrà qualcosa di nuovo da rivelare. Jean-Claude Delion ha scommesso tutto sul suo giovane virtuoso mettendo a sua disposizione tutti i mezzi necessari. E La Réserve de Beaulieu sta già sognando: vede all’orizzonte la sua terza stella Michelin.

Hotel per il Gran Premio di Monaco

Visita il Gran Premio di Monaco e scopri il lussuoso hotel La Réserve de Beaulieu

L’attesissimo evento del Gran Premio di Monaco cade ogni anno nel mese di Maggio. È più di una semplice gara di Formula 1, bensì un evento da non perdere per gli appassionati dello sport sulle due ruote.

A pochi minuti dalla municipalità di Monaco, il lussuoso hotel La Réserve de Beaulieu è situato nel posto ideale per assistere a questo grande evento. Vieni dal 24 al 27 Maggio 2018 e assisti alla mitica corsa che ogni pilota sogna di vincere.

Gran Premio di Monaco– una gara complessa su un circuito angusto

Il Gran Premio di Monaco si svolge nel più lento e complicato fra i circuiti di Formula 1. Le strade di Monaco sono così strette che il più piccolo errore può essere letale. Tutti i piloti temono questa gara ma sognano anche di vincerla un giorno.

Il Gran Premio di Monaco è stato teatro di alcuni gravi incidenti. Si ricordi l’edizione del 2004 dove Schumacher e Montoya ebbero una collisione all’interno di un tunnel, o l’incidente di Perez al 69° giro dell’edizione 2011, che fece innalzare la bandierina rossa a due minuti dalla fine.

Eppure, prendere parte al Gran Premio di Monaco è una magica e indimenticabile esperienza. Lungi dall’essere una semplice gara di Formula 1 è un evento importante per l’intera regione.

Il Gran Premio di Monaco Storico

Il primo vincitore nella storia del Gran Premio di Monaco è stato William Grover-Williams. Grandi nomi come Schumacher, Senna, Prost, Fangio, Graham Hill lo hanno seguito.

Il Gran Premio di Monaco Storico si è tenuto la prima volta nel 1997 ed è stato istituito per dare la possibilità di rivivere i grandi momenti della storia della Formula 1. Questa biennale di macchine storiche è un sogno per i cultori di auto d’epoca e per i nostalgici delle vecchie automobili. Il Gran Premio di Monaco Storico si tiene ogni due anni nel week end che precede il Gran Premio vero e proprio. Quest’anno verrà svolto nel week end dal 11 al 13 Maggio 2018.

Trai beneficio dal tuo soggiorno nel lussuoso hotel La Réserve de Beaulieu per godere appieno tutte le gare. Proprio sulla strada fra Nizza e Monaco, il nostro palazzo è situato in un posto ideale per vivere questi momenti indimenticabili.

WaterBike nella lussuosa spa dell’hotel

WaterBike nella lussuosa spa dell’hotel La Réserve de Beaulieu

Sebbene WaterBike sia stata originariamente concepita a scopo riabilitativo, i suoi influssi benefici sulla muscolatura –il calo della ritenzione idrica e la riduzione della cellulite- si sono rivelati così incisivi da farne un vero e proprio strumento di benessere. Per questo, il lussuoso hotel La Réserve de Beaulieu si è munita di WaterBike perché anche tu possa beneficiare delle sue diverse qualità.

WATERBIKE presenta diversi benefici:

  • Il drenaggio durante la sessione costituisce un efficace trattamento per la cellulite e la pelle a buccia d’arancia.
  • scolpisce il corpo migliorando al contempo il sistema cardiovascolare.
  • Può essere facilmente praticata senza troppo stress in acqua tiepida senza sforzare troppo le giunture.
  • La macchina è illuminata da tenui tonalità di colore, benefiche per il rilassamento (cromoterapia)

Le condizioni sono perfettamente igieniche dal momento che l’acqua viene sostituita prima di ogni sessione.
L’uso dell’ozono nell’acqua fornisce alla pelle un effetto micro-peeling.

BLANCHEMAISON, specialista vascolare e flebologista. Il lavoro di questo famoso dottore e insegnante alla facoltà di medicina all’università Paris IV ha dimostrato i benèfici effetti di WaterBike per la circolazione sanguigna negli arti inferiori e la riduzione della cellulite.

Gli studi condotti dal dottor Blanchemaison hanno fatto emergere il collegamento fra i muscoli profondi della gamba e la circolazione linfatica venosa provando che la resistenza dell’acqua apporta diversi benefici ai muscoli agonisti e antagonisti e fornisce un efficientissimo drenaggio della pelle e del grasso.

Il drenaggio attivo condotto su una persona rilassata funziona molto più efficacemente di quello passivo; consente una maggiore consolidazione della rete venosa e diminuisce la ritenzione idrica.

L’interazione di tre indispensabili elementi:
acqua – WATERBIKE – idro massaggio
…garantiscono ottimi risultati contro la cellulite.

Con il suo idromassaggio a 16 erogatori, la waterbike proposta dalla lussuosa La Réserve de Beaulieu ti consente di drenare le sensibili aree del tuo corpo e infine diminuire la pelle a buccia d’arancia.

Con sessioni continuative, pedalare in acqua restituisce energia e tono al tuo corpo rassodando la tua silhouette e trasformando il tessuto grasso in tessuto muscolare.

WaterBike è un indispensabile strumento incluso nell’offerta di un lussuoso hotel. L’esercizio rafforza il tuo sistema cardiovascolare e ridona beneficio alla circolazione linfatica.

A seconda che tu voglia ridurre la cellulite, perdere peso, rafforzare il tuo sistema muscolare e cardiovascolare o semplicemente diminuire la sensazione di pesantezza alle gambe – Waterbike, disponibile nel nostro hotel, fa al caso tuo.

Star Wellness partner esclusivo delle nostre strutture per il benessere : http://starwellness.com

Hotel a cinque stelle Costa Azzura

A dicembre, la struttura la Réserve de Beaulieu, un complesso composto da due ristoranti ed un hotel di lusso in Costa Azzurra, ha festeggiato il suo primo compleanno con il titolo di “hotel a cinque stelle”.

In Francia esistono solo un centinaio di hotel di lusso che rispondono agli stretti criteri richiesti per far parte dell’esclusivo circolo di hotel a cinque stelle, titolo che corrisponde agli alberghi di prima categoria più belli.

E la Costa Azzurra è la regione della Francia dove se ne trova il numero più alto.

Senza dubbio grazie alla sua posizione geografica, al fantastico paesaggio in cui è immerso, alla vasta gamma di servizi di altissima qualità che offre, la Réserve de Beaulieu non ha nulla da invidiare agli altri hotel a cinque stelle, con cui compete nella regione.

Per capire il perchè basta rifarsi alla storia: la Réserve de Beaulieu è ed è sempre stato il luogo in cui i grandi personaggi della storia si sono rifugiati per rilassarsi.

La storia dell’hotel ha visto succedersi una lunga serie di membri della nobiltà e di personaggi famosi che durante il loro soggiorno qui hanno cercato di dimenticare la pressione che la loro posizione gli procurava.

Raffinatezza e discrezione sono parole che in questo contesto riacquistano tutto il loro significato.

Ma la Réserve non è solamente il luogo dove coloro che fanno o hanno fatto la Storia, sono arrivati un giorno per trascorrere le loro vacanze.

Il segreto del suo successo è dovuto anche alla sua storia personale. I proprietari della leggendaria Réserve de Beaulieu, la famiglia Delion, hanno saputo trasmettere la propria passione mettendo in gioco tutte le loro competenze e capacità nel gestire questo albergo di lusso della Costa Azzura.

Niente succede per caso. Questa struttura avrebbe potuto “dormire sugli allori”, lasciandosi battere dalla concorrenza, se avesse preferito rimanere ancorata al suo passato, senza dubbio glorioso, che avrebbe trasformato la Réserve in un luogo capace solo di rievocare i fasti di un tempo, conservandone lo sbiadito ed antico ricordo.

Ma la famiglia Delion ha fatto un’altra scelta, continuando a migliorare incessantemente i servizi offerti, innovando continuamente sia nel settore gastronomico che in quello dell’attenzione al cliente.

Per questa ragione, quando venne creata la nuova categoria internazionale dell’ hotel 5 stelle, nessuno si sorprese che la Réserve de Beaulieu fosse uno dei primi hotel di lusso a ricevere questa distinzione.

Fino a qualche tempo fa la Francia costituiva un’eccezione a livello mondiale perchè neppure i suoi alberghi più belli potevano aspirare a ricevere più di 4 stelle, mentre nel resto del mondo esistevano munerosi complessi alberghieri di qualità inferiore che entravano però in questa categoria.

Era necessario correggere quest’ anomalia e permettere che gli alberghi francesi più lussuosi potessero distinguersi e mostrarsi competitivi rispetto agli hotel 5 stelle che prosperavano fuori dalla Francia.

Fu dunque fatta giustizia quando, poco più di un anno fa, la Réserve venne riconosciuta come luogo eccezionale, la cui qualità non è mai stata smentita nel corso degli anni.

I suoi proprietari hanno saputo trovare il giusto equilibrio fra il rispetto della Storia, che conferisce alla Réserve de Beaulieu, un’impronta storica di valore inestimabile ed i servizi perfettamente adattati ai gusti ed alle necessità della nostra epoca.